marketing alberghi

Home Forum Hotel Receptionist marketing alberghi

Visualizzazione 6 filoni di risposte
  • Autore
    Articoli
    • #8753
      squizzy
      Partecipante

      Ciao! Dopo anni di attività nel settore alberghiero, lavorando in strutture di lusso all’inizio come receptioniste fino ad arrivare a resident manager, mi piacerebbe avviare un mio progetto.
      Nelgli ultimi anni ho curato anche l’ aspetto marketing delle due strutture per cui lavoravo e questa mansione mi ha conquistata, al punto che mi piacerebbe aprire un’ attività, rivolta a strutture medio/piccole, che possa occuparsi del marketing delle stesse. Una sorta di rappresentanza alberghiera.
      Cerco informazioni su come avviare questo progetto, secondo voi può interessare gli albergatori/bed&breakfst/agriturismi?
      La mia idea sarebbe di richiedere un fee di adesione, ma non una percentuale sul venduto, è corretto?
      Aspetto Vs aiuto, grazie!

    • #22182
      Mod
      Partecipante

      abitualmente questo tipo di attività è rivolta quasi esclusivamente agli alberghi escluderei agriturismi (salvo alcuni di più grandi dimensioni) e i bed and breakfast che non hanno risorse per avvalersi di servizi esterni di marketing.
      il queito che tu poni fee o % dipende molto dallo specifico dei servizi. se parli di rappresentanza significa commerciale, e raramente le strutture pagano se prima non hanno risultati.
      ho semplicifato molto il ragionamento…ma più o meno la sostanza è questa a mio vedere

    • #22186
      squizzy
      Partecipante

      Ti ringrazio per avermi risposto e sono d’accordo con te.
      Vorrei però fornire uno spunto di riflessione considerando che molte strutture, ovviamente di dimensioni modeste, rimangono oggi fuori dal mercato (escludendo i mesi di alta stagione, periodo sempre più ridotto) proprio perchè magari hanno una visibilità ridotta e non possono permettersi di investire in ambiti commerciali.
      Secondo te/voi, può essere plausibile dividere la mia idea di attività a progetti:
      TTI Rimini
      BIT
      WTM
      Sales calls varie

      in modo che la singola attività possa decidere se e a quali progetti/mercati aderire?
      Grazie.

    • #22191
      Mod
      Partecipante

      non c’è dubbio tu debba flessibilizzare l’offerta di servizi promo-commerciali e quindi dare possibilità a ciascuna azienda cliente di scegliere – in base alle necessità e budget – di quale attività servirsi. ciò dicasi per la rappresentanza in fiere/workshop o specifici servizi come le sales call.
      ti consiglio di guardare a quello che fanno realtà già operanti in questo ambito, ne conosco alcuni anche personalmente e il grosso del lavoro che si procurano è strettamente generato da relazioni/visibilità/fiducia…chiaramente, e lo do per scontato, professionalità/capacità.
      come hanno già fatto alcuni, sfrutta questo forum per creare attenzione e credibilità, per diventare autorevole, esser seguito, un pò come se fosse una vetrina promozionale…rientra nelle strategie, nulla di scandaloso. lancia argomenti, dai supporto disinteressato a quesiti di natura commerciale, mettiti al supporto degli altri, avrai modo di capire meglio cosa puoi proporre, tarare le tue attività

    • #22193
      squizzy
      Partecipante

      ti ringrazio, seguirò sicuramente il tuo consiglio, credo molto in queste strategie

    • #22304
      GiuseppeT
      Partecipante

      Post molto interessante…che mi tocca personalmente!
      Quasi per caso mi è capitato di iniziare l’attività di Hotel, Sales e Web Distribution Consultant in quanto dopo aver lasciato una struttura per la quale lavoravo a tempo pieno mi ritrovai con un mio pacchetto cliente da mantenere e gestire. Ho svolto questa attività sino a poco tempo fa arrivando sino a prestare consulenza a quattro diverse strutture: un hotel quattro stelle di medie dimensioni, due hotel tre stelle di piccole dimensioni ed un complesso di appartamenti; strutture tutte ubicate al Sud-Italia. Principalmente (riassumendo) mi occupavo di lanciare o rilanciare il prodotto sul mercato curandone tutti gli elementi del marketing mix (partecipazioni a fiere di settore incluse) oltre che ottimizzare i processi di comunicazione ed organizzazione interna. A fronte di queste prestazioni ho sempre richiesto un fisso mensile (considerando spese personali quali: visite bisettimanali alla singola struttura, spostamenti vari, consumi circa il lavoro svolto dal mio ufficio privato, telefonate, ecc..) e premi ad obiettivi economici e di occupazione.
      In definitiva credo che, vista la sempre più totale mancanza di professionalità nel settore dell’ospitalità inversamente proporzionale alla creazione di nuove strutture ricettive, ci sia “terreno fertile” per svolgere l’attività di consulenza.

    • #22391
      squizzy
      Partecipante

      Grazie Giuseppe, hai centrato in pieno il mio pensiero e sono contenta che anche altre persone possano condividere questa iniziativa, grazie per il sostegno.

Visualizzazione 6 filoni di risposte
  • Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.