Ti trovi in: Home » IN EVIDENZA » On-line e Off-line si incontrano nel Travel & Event Marketing

On-line e Off-line si incontrano nel Travel & Event Marketing

Pubblicato su IN EVIDENZA,Turismo 2.0 Navigando si Impara,Web Marketing Turistico Alberghiero

4 aprile 2012

Turismo 2.0 – Navigando si Impara, piattaforma di atterraggio per Case Histories e novità in fatto di Web Marketing e Pull Marketing, per albergatori a caccia di news, by Muse Comunicazione®.

Nel post di oggi, portiamo la testimonianza del Seminario Formativo “Come riallineare/riprogettare il sito web” realizzato da Muse Comunicazione e FormazioneTurismo, il 29 marzo a FareTurismo a Roma.

Travel Marketing ed Event Marketing: Strategie allo Specchio

Come nella Promozione e nella Comunicazione On-line delle aziende del settore Travel, anche nell’Event Management occorre pianificare visibilità ed engagement suddividendo compiti e strategie in 3 fasi: il Prima, il Durante e il Dopo.

Prima di un evento, sarà quindi necessario:
Informare
Fornire canali per prenotare uno spettacolo o registrarsi a un seminario
• Creare strumenti di condivisione che favoriscano il Viral Marketing e il Social Marketing
• Fare Engagement
• Creare attesa, stuzzicare l’attenzione e l’interesse
• Coinvolgere media tradizionali e web

Durante l’evento è consigliabile:
• Coinvolgere i partecipanti (Event Experience avvolgente e significativa)
• Realizzare materiale fotografico e video
Registrare (risorsa audio) o trascrivere momenti salienti e fasi importanti dell’evento
Promuovere le realtà coinvolte nella manifestazione ed eventuali sponsor/organizzatori
Coinvolgere Blogger, giornalisti e gli stessi utenti a produrre contenuti (UGC) e condividerli
Produrre voi stessi (organizzatori, relatori,…) contenuti da lanciare in diretta sui Social Media
Coinvolgere anche utenti che, per esigenze personali o per capienza della Location, non hanno potuto partecipare direttamente
Realizzare dirette video, poadcast audio, posting in diretta su Facebook, Twitter o altri Social Network
Distribuire materiale di promozione, informazione e contatto (brochure, gadget, biglietti da visita)
Lead Generation, parlando con i partecipanti e/o invogliandoli a lasciare riferimenti e-mail (attenzione all’autorizzazione al trattamento dei dati)
Branding, diffondendo la tua immagine e la tua offerta commerciale, con il racconto delle tue attività, con i Case Histories, con la comunicazione e l’uso del tuo marchio in tutta la comunicazione dell’evento

Non è finita qui, segui anche il Dopo evento:
Raccontane la storia, con post (Article Marketing e Social Marketing), con risorse testuali, fotografiche e video
Condividi le Slide dell’Evento (soprattutto se Conferenze o Seminari)
Crea strumenti che favoriscano la condivisione di risorse e contenuti (Buzz Marketing)
Raccogli nuovi fan e Lead nelle tue piattaforme sociali
Cerca il feedback dei partecipanti o di chi ha seguito l’evento virtualmente sulla tua Rete Sociale
Continua a parlare e a trattare l’argomento dell’evento, riguardo alle reazioni e ai bisogni manifestati durante e dopo

Top Story: il Seminario di Muse Comunicazione e FormazioneTurismo

Veniamo a un esempio concreto: il Seminario del 29 marzo a FareTurismo a Roma, manifestazione dedicata al mercato del lavoro turistico-alberghiero.

Descrizione del Contesto:
Dedicato a quanti desiderano formarsi e lavorare nel turismo, agli operatori turistici del pubblico e privato, ai docenti scolastici e universitari, con colloqui di selezione, orientamento al lavoro e alla formazione,conferenze sul mercato del lavoro, seminari formativi (dal sito dell’evento)

Descrizione dell’Evento:
Seminario formativo dal titolo “Come Riallineare/Riprogettare il tuo Sito Web può aumentare il Revenue”.

Incontro di 2 ore con un pubblico di 70 ascoltatori. Presentazione di Francesco Mongiello, Amministratore di FormazioneTurismo.com e relazione di Nicoletta Polliotto, Owner e Project Manager in Muse Comunicazione.

Punto critico: come tenere desta l’attenzione del pubblico per un periodo così ampio?

Target dell’Evento:
Un mix di studenti di vari gradi scolastici e operatori di settore.

Punto critico: come selezionare, organizzare e presentare i contenuti con un Target così disparato?

Contenuti dell’Evento:
Prendendo spunto dall’utilizzo dei Decaloghi, il seminario si è imperniato sul numero 10, pretesto ludico e gioco mnemonico, per raccontare come si può costruire, ottimizzando tempo e denaro, un sito web per il Travel fruttuoso e performante.

Claim dell’Evento:
Fare affari on-line: Scacco Matto in 10 mosse!

Sinossi dell’Evento:
• 10 Elementi fondamentali per il briefing con la Web Agency
• 10 Regole d’oro per implementare il business della tua azienda con il sito web
• 10 Trucchi per rendere unica e personalizzata la tua immagine on-line
• 10 Consigli per contenuti di qualità (Content Marketing)

Le 3 Fasi del Seminario di Web Marketing

Vediamo come sono state sviluppate le 3 fasi per il nostro Evento.

Prima
È stata pianificata un’attività di Engagement, promozione e diffusione del percorso formativo, armonizzandolo con la comunicazione e l’ufficio Stampa della Fiera.

FormazioneTurismo ha promosso evento ed iscrizione, con un post dedicato al Seminario, che comprendeva un form di registrazione. I posti disponibili erano 70 e la sala è “stata riempita” in pochissimi giorni. In questo post si faceva riferimento anche al seminario del 30 marzo, dedicato al Social Media Monitoring, realizzato da FormazioneTurismo e Kuddle Academy.

Promozione anche sulla Pagina Facebook di FormazioneTurismo, dove è stato creato l’Evento, utilizzando l’apposita funzione.

Sul portale dedicato alla Formazione, il giorno precedente all’evento, è stato pubblicato un post di Recall, ma anche destinato agli utenti “ritardatari”.

FormazioneTurismo ha preparato il materiale informativo, brochure e volantini, da distribuire presso il suo stand in fiera (insieme ad altri enti formativi, tra i quali la UET, Scuola Universitaria Europea per il Turismo, che proponeva i suoi Corsi di Web Marketing Hotel e Turismo).

In Muse Comunicazione abbiamo preparato i contenuti, partendo da spunti ed idee comuni e contestualizzando il seminario alla location e al pubblico, di cui man mano veniva studiata provenienza e soprattutto professione e grado scolastico.

Con il mio staff, ho preparato il seminario servendomi di una presentazione in pdf – da distribuire poi ai partecipanti – e di una presentazione animata da proiettare durante l’incontro (Keynote).

Abbiamo promosso l’evento su Facebook, su Twitter e su LinkedIn e partecipato a gruppi di discussione raccontando, anticipando, invitando.

Grazie a Twitter, abbiamo preparato un piano editoriale di comunicazione via tweet, che includesse l’hashtag #FareTurismo, al fine di monitorarne la discussione, ed è stata un’esperienza straordinaria!

Durante
Arrivato il grande giorno, con la presenza in Fiera, gli incontri, ma soprattutto la parte tecnico-logistica, è stato distribuito il materiale promozionale in platea, verificato il funzionamento di ogni dettaglio e siamo andati in scena.

Durante l’evento sono state realizzate alcune immagini fotografiche, ma soprattutto, grazie alla collaborazione di Sara Basciani, abbiamo continuato a twittare, utilizzando l’hashtag #FareTurismo, con la duplice finalità di coinvolgere gli utenti che ci seguivano on-line e di creare materiale per raccontare in differita la nostra esperienza.

Abbiamo incontrato, raccontato, ascoltato molte persone, prima e dopo l’evento… e infine i riflettori si sono spenti.

Dopo
Il lavoro di comunicazione è ripreso su LinkedIn, Facebook e Twitter sin dalle ore immediatamente successive all’evento.

Abbiamo condiviso le slide del seminario. Butta un occhio anche al post apparso su FormazioneTurismo, per descrivere l’evento e per segnalare la pubblicazione delle slide.

LinkedIn si è rivelato luogo stimolante per condividere impressioni ed esperienze ma il 1° posto va a Twitter, strumento snello e mirato, che è stato la costante del nostro progetto sin dal primo momento.
Unica “pecca”, è la volatilità dei tweet postati, che dopo breve periodo non risultano più visibili, proprio per le caratteristiche di aggiornamento costante del social network. Anche a questo c’è rimedio. Utilizzando la piattaforma di Storify, puoi segnalare tweet, ma anche molte altre risorse, raccontando la cronologia di un evento.

“La storia come grande Patchwork, come Puzzle virtuale, come Arte collettiva. La Storia siamo noi!”

Segreto del Successo: Conclusioni

Come si può evincere dal nostro racconto, un evento, come il soggiorno di un ospite presso il tuo hotel, non si esaurisce nell’attimo del suo accadimento. Può avere risvolti in Customer Service, in Engagement, in Lead Generation, in Brand Reputation dal valore inestimabile.

Hai partecipato al nostro Evento?
Vuoi avere maggiori informazioni sull’Event Marketing e su qualche argomento specifico, trattato durante il seminario?
Scrivi le tue domande o i tuoi commenti al post o partecipa alle discussioni sul forum.

Leggi anche:
Video e Viral Marketing: i Gemelli del Goal
Fai Crescere il Business del tuo Hotel con una Brand Identity Virale e Coerente
Organizzare un Sondaggio per il tuo Hotel

Nicoletta Polliotto - Muse Comunicazione ® è una Web Media Agency specializzata in analisi, pianificazione e realizzazione di progetti di promozione on-line per il settore Hotellerie e le PMI in genere.



Lascia un commento

Devi essere logged in to post a comment.